A Ramuscello

Villa Freschi

Un'apparizione che ricorda Venezia

Nella frazione di Ramuscello si trova l’antico borgo di “Ramuscello Vecchio”, all’interno del quale c’è la Villa Freschi, già Attimis, bellissimo esempio di villa veneta settecentesca.

Un viale di pioppi precede un cancello con lo stemma della famiglia oltre il quale si apre l’ampio cortile con in fondo l’abitazione padronale, una costruzione elegante con stucchi attorno alle finestre, portale bugnato e timpano centrale curvilineo; ai lati si protendono le due barchesse.

Al termine di quella sinistra, si innesta l’antica chiesa di S. Anastasia, ora cappella privata con ricca decorazione scultorea.Sul retro della villa si estende il parco con lago circondato da cipressi di palude (Taxodium pendens) importati dalla Florida, magnolie, querce.

La villa, di proprietà privata, non è visitabile.

Sant'Anastasia

L’edificio risale alla fine del settecento: presenta una facciata tripartita da quattro lesene con capitello, sormontate da un timpano triangolare con un occhio a quattro lobi al centro.

Sopra la porta d’ingresso rettangolare, inquadrata in pietra lavorata, con arco interrotto e fregio, si conserva traccia di un’iscrizione ora illeggibile. L’aula rettangolare è collegata al presbiterio quadrato mediante un arco a tutto sesto; la sacrestia si trova sul lato destro ed è in comunicazione con un altro locale.

All’interno si trovano due statue lignee raffiguranti un Vescovo e una Santa, databili al XVIII secolo.

Coevi risultano anche l’acquasantiera ed un dipinto raffigurante l’Ultima cena.

Sei vuoi noleggiare le biciclette clicca QUI e scorri fino al servizio di noleggio!

I luoghi

Mappa

© 2022 Le Vie dell'Abbazia